Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Utenti Online

9 utente(i) online (6 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 9

Altro...

Nuovi Utenti

sissy01 15/10/2014
danitra 11/9/2014
Araman 29/7/2014

Mappa comparti

Mappa Comparti
TorrinoMezzocammino

Mappa Scuole

Mappa Scuole
TorrinoMezzocammino

Naviga in questa discussione:   1 Utenti anonimi



« 1 2 (3)


Re: Cucina: laminato, laccato, impiallacciato, lucido, opaco????
Home away from home
Iscritto il:
2007/5/15 9:21
Da Z10
Gruppo:
Video Users
Messaggi: 644
Livello : 23; EXP : 16
HP : 0 / 554
MP : 214 / 12047
Offline
Citazione:

neruda ha scritto:

Aaaaaahhhhhhhhhhh!!!! Piè....che è 'sta cosa? Io mi sono autoinvitato ad assaggiare i tuoi piatti ancor prima che Ari venisse al mondo!


Citazione:

sil_ariZ12 ha scritto:


a bello guarda che io mi sono iscritta prima di te e quindi ho diritto all'assaggio prima di te!


....sssshhhh, boni, nu litigate. Venite tutti e due, no?


Inviato: 2009/10/2 9:10
_________________
Piero

Guardatevi il mio blog di cucina:
I PASTICCI DELLO ZIOPIERO
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cucina: laminato, laccato, impiallacciato, lucido, opaco????
Home away from home
Iscritto il:
2007/5/28 16:09
Da Z12
Gruppo:
Video Users
Messaggi: 1593
Livello : 33; EXP : 83
HP : 164 / 820
MP : 531 / 17757
Offline
a piè ma perchè non ti apri un forno?
Comunque a parti gli scherzi, ho trovato alcune informazioni sui pannelli laminati e laccati che magari possono essere utili a qualcuno nella scelta della cucina!

La definizione di laminato
Il laminato è un rivestimento a base di resine fenoliche o melanimiche che viene normalmente applicato a pannelli di origine lignea come il pannello di particelle di legno o l’MDF. Ha ottime caratteristiche tecniche, è resistente ed igienico. Nel linguaggio comune viene spesso definito “formica” ed è composto da una serie di fogli di resine incollati tra loro fino a creare uno spessore di circa 0,.6 mm. I migliori produttori di cucine oggi utilizzano laminato HPL, o ad alta densità: un laminato che rispetta le norme EN 438/1 che ha elevate doti di impermeabilità, stabilità e resistenza.
Il laminato Polimerico è composto da un pannello di particelle di legno la cui superficie viene rivestita con un materiale sintetico o PVC di spessore variabile, che conferisce un’estetica gradevole al pannello ed un’alta resistenza ai liquidi e agli urti. Ha un costo leggermente superiore al laminato. Il polimerico fa parte della gamma dei laminati nobilitati ovvero rivestiti da un ulteriore strato che ne aumenta la resistenza ai liquidi, agli urti e ai graffi. Le altre tipologie di rivestimento delle ante sono: melaminico quando il pannello è rivestito con carta decorativa impregnata di resina melaminica. Fenolico: con carta impregnata di resina fenolica.
Le ante in laminato e in decorativo
La qualità dei materiali e dei sistemi di incollaggio sono cruciali nel determinare il grado di resistenza delle ante alle infiltrazioni d’acqua e all’umidità. Per i bordi Scavolini ad esempio utilizza collanti poliuretanici a loro volta molto resistenti all’acqua, l’umidità, al calore e al vapore. Ante così protette, necessitano dunque soltanto di limitati interventi di pulizia. Per una normale manutenzione delle ante in laminato e in decorativo, usate un panno morbido e un prodotto detergente specifico; oppure, più semplicemente, un panno in microfibra. In caso di sporco più resistente, usate spazzole morbide e/o spugne, con detersivi liquidi o detergenti per vetri. Rimuovete quindi le tracce di questi prodotti con un panno asciutto per evitare striature od opacizzazioni. Nel caso di macchie da calcare usare detergenti contenenti acidi deboli (acido acetico al 10-15%, acido citrico diluito). Per le macchie da calcare più leggere può bastare anche una spugna strizzata con acqua tiepida o un po’ di aceto. Macchie di inchiostro. Le macchie di inchiostro si puliscono con l’alcool e un panno. Evitate di utilizzare pagliette in acciaio o di prodotti contenenti creme abrasive o detersivi in polvere che potrebbero compromettere la specularità della superficie. Non utilizzate acetone.
Ante in laminato polimerico
Le ante in laminato polimerico sono rivestite da un composto polimerico che non richiede particolari attenzioni per la manutenzione. Per una normale manutenzione delle ante in laminato polimerico usate un panno morbido e un prodotto detergente specifico; oppure, più semplicemente, un panno in microfibra. In caso di sporco più resistente, usate spazzole morbide e spugne, con detersivi liquidi o detergenti per vetri. Rimuovete quindi le tracce di questi prodotti con un panno asciutto per evitare striature od opacizzazioni. Anche in questo caso è opportuno evitare di servirsi di pagliette in acciaio o di prodotti contenenti creme abrasive che potrebbero compromettere la specularità della superficie e come per le ante in decorativo non utilizzate acetone.
Ante laccate
Nelle ante laccate, più delicate di quelle in laminato, la differenza sulla qualità la fa la vernice. Scavolini ad esempio, per garantire la durata del colore sottopone le vernici stesse ad un test di laboratorio al fine di verificare la loro resistenza alla luce. Tra i laccati, solo quelli che riportano la massima votazione vengono messi in produzione. Malgrado ciò, il colore del laccato subisce nel tempo alcune variazioni. Per ritardare l’inevitabile processo di variazione del colore, consigliamo di non esporre la cucina ai raggi diretti della luce solare. Per una normale manutenzione delle ante laccate usate un panno morbido e detersivi non abrasivi; oppure, più semplicemente, un panno in microfibra. In caso di macchie ostinate può essere utilizzato, solo per i laccati lucidi, l’alcool etilico molto diluito.
A seguito di partivolari urti con oggetti appuntiti potrebbero verificarsi delle sticchiature della vernice. In questo caso è necessario utilizzare la“boccetta ritocco” che vi dovrebbero fornire insieme alla cucina, applicando correttamente sull’anta una giusta quantità di vernice. Un’ulteriore “boccetta ritocco” può anche essere richiesta direttamente al vostro Rivenditore. Evitare anche qui assolutamente l’uso di acetone, trielina e ammoniaca e l’uso di creme abrasive o pagliette in acciaio che righerebbero irrimediabilmente le ante.

Inviato: 2009/10/2 9:46
_________________
Ary
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cucina: laminato, laccato, impiallacciato, lucido, opaco????
Home away from home
Iscritto il:
2007/5/15 9:21
Da Z10
Gruppo:
Video Users
Messaggi: 644
Livello : 23; EXP : 16
HP : 0 / 554
MP : 214 / 12047
Offline
Citazione:

sil_ariZ12 ha scritto:
a piè ma perchè non ti apri un forno?
Comunque a parti gli scherzi...


OT
Più che un forno, visto che la mia passione sono i dolci, direi una pasticceria...

...me lo hanno chiesto in molti e non è uno scherzo.

Il fatto è che per avere un prodotto veramente di qualità non rientreresti dei costi di realizzazione in relazione ai prezzi di mercato. In altre parole la maggior parte degli esercizi di questo tipo vendono tanta di quella porcheria, magari imbellettata da presentazioni che catturano la vista, e gli acquirenti sono talmente abituati da non saper riconoscere una crema vera da una fatta con le polverine o un pane fatto con mezzo grammo di lievito ogni due chili di farina (come il mio) con uno fatto con 25 grammi per mezzo chilo. Fai un po' te i rapporti e capirai le differenze.

Un esempio: un panettone fatto in casa mi costa intorno ai 10 euro. Mi spieghi come possano venderlo a 5€, se non di meno, e farci guadagnare tutta la filiera? (fabbrica, distributori, negozianti ecc?)
E sulla differenza di sapore neanche ti racconto... :)


...infine: condurre un'attività commerciale come quella del forno o della pasticceria è tra le più massacranti delle vendite al dettaglio. Preferisco continuare ad avere la passione nel fare le cose e non il dovere di farle
FINE OT

Inviato: 2009/10/5 10:03
_________________
Piero

Guardatevi il mio blog di cucina:
I PASTICCI DELLO ZIOPIERO
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci


Re: Cucina: laminato, laccato, impiallacciato, lucido, opaco????
Home away from home
Iscritto il:
2008/3/22 17:10
Da Z12
Gruppo:
Registered Users
Messaggi: 357
Livello : 17; EXP : 63
HP : 0 / 415
MP : 119 / 8000
Offline
Mi intrometto nella discussione...
Ehi Sil ariZ12, tante volte le cucine che vedi nei negozi sono in vendita a circa metà prezzo (sconto mostra) quindi facendo piccole modifiche ti porti a casa ottime cucine e piani veri in marmo...
Prova a verificare nei negozi se hanno in esposizione cucine ri-adattabili alle tue misure...magari acquistando solo l'angolare...

Inviato: 2009/10/5 21:24
_________________
Vale
Trasferisci l'intervento ad altre applicazioni Trasferisci






Puoi vedere le discussioni.
Non puoi inviare messaggi.
Non puoi rispondere.
Non puoi modificare.
Non puoi cancellare.
Non puoi aggiungere sondaggi.
Non puoi votare.
Non puoi allegare files.
Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

[Ricerca avanzata]


Auto5Stelle